Mario Benotti intervista Alec Ross, esperto americano di politiche tecnologiche, imprenditore e consigliere per l’innovazione di Obama e Hillary Clinton. In un’intensa chiacchierata, i due affrontano temi delicati partendo da quello che sarà il futuro degli Stati Uniti e la relazione con l’Italia e l’Europa sotto la guida Joe Biden.

Secondo l’americano, per poter guadagnare consensi il neoeletto presidente dovrà ottenere risultati concreti vincendo innanzitutto la sfida del Covid che, se mal gestita, potrebbe portare a galla i malumori degli americani.

Si parla anche tanto di Europa e di politiche per la difesa e la sicurezza interna, e di Italia, un Paese che secondo Alec Ross ha delle enormi potenzialità ma che viene affossato dalla burocrazia estenuante e da barriere culturali come la paura del fallimento.

Proprio la pandemia potrebbe rappresentare per l’Italia un’occasione senza precedenti per raccogliere le sfide dell’innovazione e della digitalizzazione, a patto però di riscrivere quel contratto tra Governo, cittadini e imprese che è alla base della società.