In un’interessante intervista del giornalista Mario Benotti a Fabio Tamburini è stato affrontato il tema del Recovery Fund. Secondo il Direttore de ‘Il Sole 24 Ore’ l’arrivo degli aiuti non sarà immediato. Si rischia che arrivino tardi per l’emergenza. Sarà quindi anche un’occasione per interventi strutturali e profondi per il Paese.

La classe politica e imprenditoriale è pronta per questa sfida? Abbiamo tanti progetti, poche idee credibili e la progettualità tecnica per essere realizzati.

Stasera la Lombardia attuerà il coprifuoco. Non possiamo immaginare un Paese fermo, ma neppure la vita umana può essere messa in secondo piano per interessi economici. Quello che fa rabbia è la mancanza di gestione degli interventi che dovevano essere attuati con più criterio e preparazione nei mesi scorsi. Abbiamo perso mesi dietro i banchi con le rotelle, o l’app Immuni.

Nessuno si preoccupa poi delle banche. Le aziende saranno in difficoltà nel rispettare i loro impegni con gli istituti. Non è di poco conto. Le banche rischiano di diventare patrimonializzate, con esiti imprevedibili. L’Europa, se non ha secondi fini, deve intervenire con misure eccezionali.